Un suono multiforme declinato in tre linguaggi differenti.
Flauto, voce e chitarra vengono destrutturati e reinventati e si fondono in un unico suono.

Il trio fonda la sua ricerca sull’improvvisazione, sul suono che nasce nel momento presente scaturendo
dall’intuizione.

Ogni performance è unica nel tempo e nello spazio.

Suoni inaspettati, flussi vorticosi e silenzi dirompenti caratterizzano questa musica e attingono sempre vitalità dai diversi background culturali delle tre musiciste, una ricchezza irrinunciabile della cultura musicale dei giorni nostri.

Francesca Naibo – chitarra
Stefanie Erni – voce
Marina Tantanozi – flauto

Copyrighted Image

Vai alla barra degli strumenti